Avignone

Avignone: un viaggio nel cuore della Provenza

Devo ammettere che la prima cosa a cui ho sempre pensato quando ascolto la parola Provenza sono i suoi stupendi campi di lavanda in fiore, uno dei suoi  simboli più iconici.

Col tempo, ho iniziato a girare le città della Provenza lasciandomene affascinare tanto, da non associare più questa regione solo alla lavanda, ma anche a storia, cultura e belle città.

Una di queste è la bella città di Avignone, una vera scoperta per me.

Avignone Rodano
Avignone Rodano


L’antica città di Avignone si trova infatti nel cuore della bellissima Provenza e, oltre a bellissimi paesaggi, possiede una storia affascinante. Ma che tesori nasconde quest’affascinante città medievale?

Cosa c’è da vedere ad Avignone?

Beh, già il fatto di essere una città medievale, la rende affascinante già di per sé ai miei occhi.

La sua storia si intravede tra i suoi monumenti più famosi, tra le sue mura, nel suo famoso ponte «incompleto», il bellissimo Palazzo dei Papi e ovviamente tra i suoi vicoli. Ma andiamo per gradi.



Il Palazzo dei Papi


Inizio proprio dall’edificio più impressionante di Avignone: il Palazzo dei Papi.

Si tratta di un’imponente struttura gotica che fu sede dei pontefici nel XIV secolo. Ė situato proprio nel centro storico della città e fa un certo effetto, data la sua mole non indifferente.

Palazzo dei papi di notte illuminato - Avignone
Palazzo dei papi di notte illuminato – Avignone

Il Palazzo dei Papi fu la residenza dei pontefici durante il periodo in cui Avignone fu sede papale, dal 1309 al 1377 ed è uno dei più grandi e importanti palazzi gotici rimasti in Europa.

La prima cosa che mi è saltata alla vista all’osservare il Palazzo dei Papi, a parte la sua indubbia grandezza, è l’imponente facciata gotica, con torri e merli che riflettono perfettamente il potere e la grandezza che ha rappresentato nell’epoca papale questa città. Mi è sembrato davvero di fare un viaggio nel tempo! Non è possibile parlare di Avignone senza fare accenno a questo grandioso palazzo.

Io l’ho visitato e, a mio parere, vale davvero una visita anche dentro.

Palazzo dei Papi di Avignone
Palazzo dei Papi di Avignone


È possibile comprare il biglietto online per una visita guidata di Avignone e Palazzo dei papi qui: Ticket per Palazzo dei papi e Avignone. In alternativa potete comprare anche solo in Biglietto per il palazzo.

L’interno del palazzo mi ha impressionata: ci sono numerose sale storiche decorate: la Sala del Grande Concilio, la Sala del Sinodo e la Cappella Privata dei Papi, ma non solo.

Tutte però mostrano chiaramente la vita e il potere che avevano i pontefici all’epoca e sono davvero affascinanti.

Palazzo dei Papi di avignone
Palazzo dei Papi di avignone


Il palazzo è inoltre circondato da un vasto giardino, una vera oasi di tranquillità nel cuore della città di Avignone. Si può passeggiare tra gli alberi e i vialetti e ammirare la vista panoramica sulla città e sul fiume Rodano.

Palazzo dei Papi by night
Palazzo dei Papi by night



Ponte Saint-Bénézet

Altro cosa imperdibile e da vedere assolutamente ad Avignone, è il suo «ponte mozzato».

Il Ponte di Avignone, noto anche come Ponte Saint-Bénézet o Pont d’Avignon, è un’iconica struttura che attraversa il fiume Rodano nella città di Avignone.

Avignone
Ponte di Avignone

Perché l’ho definito «Ponte mozzato»?

Il ponte originale fu costruito nel XII secolo, era lungo circa 900 metri e contava 22 archi.

Tuttavia, nel corso dei secoli, gran parte del ponte è stata danneggiata dalle inondazioni e ora rimangono pochi archi.

È possibile attraversare i primi archi del ponte, ma il resto è stato ovviamente chiuso al traffico pedonale per motivi di sicurezza. Quindi, arrivati ad un certo punto, tocca tornare indietro.

Sul Ponte di avignone
Sul Ponte di Avignone



Curiosità: il Ponte di Avignone è famoso in tutto il mondo grazie alla popolare canzone infantile «Sur le Pont d’Avignon». La canzone racconta di persone che ballano sul ponte durante il festival estivo, anche se in realtà il ponte non è mai stato utilizzato per ballare.

La vista panoramica che offre sulla città di Avignone e sul fiume Rodano a me è piaciuta moltissimo.

Fiume Rodano dal Ponte di Avignone
Fiume Rodano dal Ponte di Avignone

Il ponte, nonostante incompleto, rimane un simbolo storico e culturale di Avignone. A me è piaciuto tanto: dà una tocco speciale all’immagine della città, oltre ad offrire un’ottima prospettiva sul fiume e la possibilità di scattare delle belle foto.

Accesso a Ponte di Avignone
Accesso a Ponte di Avignone

Per accedere al Ponte di Avignone si attraversa un vero e proprio ponte levatoio: altra cosa che mi ha fatto «viaggiare nel tempo» e mi è piaciuta un sacco!

Ponte di Avignone io
Ponte di Avignone io



Mura Medioevali

Il centro storico di Avignone è circondato da mura medievali ben conservate, che sono percorribili ed offrono una vista spettacolare sulla città e sul paesaggio circostante.

Insomma, oltre ad essere un ricordo del passato storico della città, sono un ottimo luogo per fare passeggiate panoramiche e scattare belle foto di Avignone.

Mura città di Avignone
Mura città di Avignone

Ma ad Avignone anche solo perdersi tra le strade strette e tortuose della città vecchia è un’esperienza affascinante. Spuntano in ogni dove piccole boutique, caffè accoglienti e angoli nascosti pronti ad esser fotografati.

Tra le stradine del centro di Avignone
Tra le stradine del centro di Avignone

Alcune curiosità su Avignone


Sede Papale

Come anticipavo, durante il XIV secolo, Avignone fu la sede papale per quasi 70 anni, dal 1309 al 1377.

Durante questo periodo, ben sette papi risiedettero nella città, rendendola uno dei centri religiosi più importanti d’Europa.

Festival di Avignone

Il Festival di Avignone è uno dei più grandi e prestigiosi festival di teatro e arti performative in Europa.

Si tiene a luglio e attira migliaia di artisti e spettatori da tutto il mondo, che trasformano la città in un palcoscenico vivente.

Come arrivare ad Avignone

Noi siamo arrivati ad Avignone in bus, partendo da Barcellona, ma ci sono anche altri modi per arrivarci.

Le opzioni disponibili per raggiungere Avignone sono varie.

In Aereo

L’ Aeroporto di Marsiglia-Provenza (MRS) è situato a circa 80 chilometri da Avignone ed è l’aeroporto internazionale più vicino, con numerosi voli nazionali e internazionali. Da lì, potete prendere un treno, un autobus o noleggiare un’auto per raggiungere Avignone.

L’ Aeroporto di Montpellier-Méditerranée è a circa 95 chilometri da Avignone ed è un’altra opzione valida, con collegamenti in treno e autobus disponibili per raggiungere il centro città.


L’Aeroporto di Avignone-Caumont è un piccolo aeroporto situato a circa 10 chilometri dal centro città, con voli stagionali e regionali. È molto comodo se ci sono voli disponibili dalla vostra città di partenza.

Dagli aeroporti di Marsiglia e Montpellier, ci sono treni TGV che collegano direttamente le città con Avignone. In alternativa, potete prendere un autobus navetta fino alle stazioni ferroviarie centrali e poi prendere un treno per Avignone.

In Treno

Avignon TGV è la stazione dei treni ad alta velocità e si trova a circa 6 chilometri dal centro città. I treni TGV collegano Avignone con Parigi (circa 2 ore e 40 minuti), Lione (circa 1 ora) e Marsiglia (circa 30 minuti).

Avignon Centre è la stazione che si trova nel cuore della città e serve treni regionali e alcuni treni a lunga percorrenza. È collegata alla stazione Avignon TGV tramite navette e treni locali.

In Auto

Avignone è ben collegata dalla rete autostradale francese e il viaggio in auto, così come quello in autobus, vi permette di ammirare i bellissimi paesaggi della Provenza.

In Autobus

Questa è l’opzione che abbiamo scelto noi, partendo da Barcellona. Ci sono diversi servizi di autobus a lunga percorrenza che collegano Avignone con altre città francesi ed europee.

Compagnie come FlixBus e Eurolines offrono servizi regolari verso Avignone.

Gli autobus fermano generalmente alla Gare Routière d’Avignon, situata vicino alla stazione ferroviaria Avignon Centre.

In Barca

Se vi trovate lungo il fiume Rodano, Avignone è accessibile anche via acqua. Esistono diversi tour fluviali e crociere che attraccano vicino alla città, offrendo un modo unico e panoramico per raggiungere la città medievale di Avignone.

Per noi arrivare in autobus ad Avignone, rappresentò l’opzione più economica e comoda partendo dalla città di Barcellona.

Una delle Porte della città di Avignone
Una delle Porte della città di Avignone
Condividi

Dejar una respuesta

error: Content is protected !!