Ungheria – Budapest, la collina di Buda e il Bastione dei pescatori

Postato il Aggiornato il

20170803_202143.jpg
Bastione dei pescatori – Budapest

Ho cominciato a parlare di Budapest in un altro postdedicandomi a dare delle info sul suo Parlamento ma, se dicessi che le bellezze della stupenda capitale magiara si limitano solo a questo, le farei un torto enorme. Il bastione dei pescatori, la chiesa di Mattia, il Ponte delle catene, la Piazza degli Eroi sono solo alcune delle meraviglie che nasconde la città ungara per eccellenza. Budapest è questo e molto di più…

Ma andiamo per gradi. Una delle prime cose che mi tornano in mente quando ripenso a Budapest, è la collina di Buda e il suo stupendo Bastione dei pescatori.

Ma cos’è esattamente il Bastione dei Pescatori?

Potrei cominciare col rispondere che è uno dei miei posti preferiti a Budapest, ma non vi sarebbe di grande aiuto a capire di che si tratta. Per dare una definizione più utile, direi che possiamo considerarlo un belvedere, perché è situato in un punto alto della collina di Buda, dal quale è possibile godere di un meraviglioso panorama sul Danubio e sul Parlamento.

Strutturalmente è un vero e proprio bastione, costruito sulla collina del castello, a pochi passi dalla chiesa di Mattia. Ha preso il nome di bastione dei pescatori perché, nel Medioevo, era proprio la corporazione dei pescatori quella che si occupava di difendere questo tratto delle mura.

20170803_203234.jpg
Bastione dei pescatori – Budapest

Io l’ho adorato appena l’ho visto. Ne avevo sentito parlare molto, soprattutto quando ho iniziato a documentarmi sulla città e a organizzare il viaggio, ma è una di quelle cose che di Budapest mi ha sorpreso: l’ho trovato molto più bello di quanto mi aspettassi. Forse perché mi aspettavo un semplice belvedere, o forse perché quell’insieme di torrette di mattoni chiari che affacciano sul Danubio sono state un bellissimo colpo d’occhio appena le ho viste.

20170803_202832.jpg
Bastione dei pescatori – Budapest

Un consiglio: secondo me, il momento migliore per salire sulla collina del castello di Buda, è poco prima del tramonto, perché a quell’ora è possibile scattare delle foto con la luce, godersi il panorama di giorno, senza per questo perdersi l’atmosfera suggestiva che si crea poco più tardi, quando inizia a calar la sera e i lampioni mano mano si accendono: uno spettacolo da non perdere, soprattutto per i più romantici.

Le mie foto non ne rendono a pieno la bellezza, ma vi assicuro che merita davvero.

20170803_203350.jpg
Bastione dei pescatori al calar della sera – Budapest

Proprio accanto al bastione dei pescatori, c’è la bellissima Chiesa di Mattia.

Ne approfitto per darvi un consiglio pratico: se decidete di salire sul bastione di pomeriggio e volete visitare la chiesa, tenete in considerazione che, dopo un certo orario, non è più possibile entrare. È difficile visitarla anche di sabato, perché vi celebrano spesso dei matrimoni. Noi ci siamo trovati lì di venerdì sera e di sabato mattina e in entrambe le occasioni l’abbiamo trovata chiusa. Abbiamo provato più volte a chiedere di lasciarci guardare almeno da fuori l’interno, ma non c’è stato verso: non ci hanno permesso di avvicinarci per sbirciare nemmeno un secondo. Quindi, se volete visitarla, il mio consiglio è controllare bene gli orari di apertura al pubblico.

In ogni caso, già da fuori fa un gran bell’effetto.

20170803_201116
Chiesa di Mattia – Pest

Io l’ho trovata davvero stupenda. In modo particolare sono rimasta affascinata dal tetto e dai suoi colori. Non smettevo di fotografarlo da ogni angolazione!

20170803_201659.jpg
Chiesa di Mattia – Budapest

Per raggiungere il Bastione dei pescatori e la chiesa di Mattia sulla collina del castello di Buda, è possibile prendere un bus che arriva fino alla piazza davanti alla chiesa. Il bus parte proprio dal centro di Budapest, a pochi passi dal tempio protestante di piazza Deák.

20170805_154658
Chiesa di Mattia – Budapest

Questa è parte della vista che si può godere dall’alto del Bastione dei Pescatori.

20170803_202304
Parlamento di Budapest visto dal Bastione dei pescatori

Ovviamente l’edificio enorme che vedete è il Parlamento di Budapest. È il secondo parlamento più grande d’Europa, dopo quello di Bucarest. Trovate maggiori info sul Parlamento in questo post: Parlamento di Budapest.

Come accennavo all’inizio, la bellezza di Budapest non si limita solo alla collina di Buda e al Parlamento, ma preferisco non dilungarmi troppo in un unico post e dedicare ad ogni racconto e ogni ricordo il tempo che merita, lasciandomi guidare sempre un po’ dall’istinto e dai ricordi. Quindi, tornerò a parlare delle meraviglie della capitale ungherese in un’altra occasione.

A presto!

16 pensieri riguardo “Ungheria – Budapest, la collina di Buda e il Bastione dei pescatori

    Menti Vagabonde ha detto:
    25 ottobre 2017 alle 15:23

    Budapest è veramente una città meravigliosa. Queste belle immagine mi hanno riportato alla memoria tutto quello che ho visto.

    Liked by 2 people

      Se puoi sognarlo, puoi farlo ha risposto:
      25 ottobre 2017 alle 23:50

      Hai perfettamente ragione su Budapest! Io volevo visitarla da tempo perché immaginavo fosse una bella città ma devo dire che ha superato tutte le aspettative! Bella bella!
      Buonanotte! 🙂

      Mi piace

    viaggiatrice da grande ha detto:
    25 ottobre 2017 alle 18:46

    Bellissimo post! Andrò a Budapest a inizio dicembre e sicuramente seguirò i tuoi consigli. Grazie

    Liked by 2 people

    Chiara, viaggiamo insieme ha detto:
    27 ottobre 2017 alle 10:29

    Vorrei andarci, che bel viaggio. Deve essere stato molto interessante 😊

    Liked by 2 people

    […] via Ungheria – Budapest, la collina di Buda e il Bastione dei pescatori — Se puoi sognarlo, puoi far… […]

    Liked by 1 persona

    stampingtheworld ha detto:
    1 novembre 2017 alle 17:04

    Bellissima Budapest! Ci sono stata l’anno scorso per quasi un mese in quella città, me ne sono innamorata! E che vista romantica dal bastione dei pescatori! 🙂

    Liked by 2 people

      Se puoi sognarlo, puoi farlo ha risposto:
      2 novembre 2017 alle 1:26

      Io desidero tanto tornarci. Ci sono stata 4 giorni quest’estate e ho la sensazione di avere ancora tantissimo da vedere! 🙂

      Mi piace

    […] al fatto che questa città avesse altre bellezze a parte il meraviglioso Parlamento e il suggestivo Bastione dei Pescatori, di cui vi ho già raccontato. Ma cos’altro nasconde Budapest, che valga la pena vedere? In […]

    Mi piace

    vikibaum ha detto:
    4 novembre 2017 alle 8:00

    budapest è affascinante, anche a me son piaciuti molto i murales del quartiere ebraico e uno degli ultimi resti del dominio ottomano : la tomba di Gul Baba, valoroso guerriero del cinquecento, che riposa nel mausoleo sulla “Collina delle rose” nei pressi della riva destra del Danubio. buon sabato

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...